Ilaria Magrinelli

Sono una donna, una professionista-imprenditrice, una moglie e mamma di tre figli.
La mia prima maternità mi ha permesso di aprire nuovi orizzonti nei quali cercare maggior consapevolezza.

Oggi sono un’educatrice perinatale in continua formazione, per crescere come persona e come professionista.

In ogni percorso che vivo e ho vissuto, fisico e metaforico, ritorno sempre le mie origini perché credo nel territorio nel quale sono nata e dove tutto oggi ho creato la mia rete: un territorio al quale dedico la mia competenza perché come professionista e donna desidero esserci ed investire in cultura della nascita e della famiglia per un domani migliore.

Per questo nel 2012 ho dato vita a GAIA.

Il mio percorso formativo

  • Laurea in Lingue e Letterature Straniere, 2002
  • Insegnante massaggio AIMI, dal 2010
  • Diploma di Educatore Perinatale MIPA, 2011
  • Perfezionamento Post Lauream in Educatore Prenatale e Neonatale, Padova 2013
  • Operatore abilitato del percorso Educare Prima di ANPEP (Associazione Nazionale di Psicologia e di Educazione Prenatale, vedi iscrizione all’albo), dal 2016
  • Scuola di Counseling Triennale ARDE, 2018
  • Operatore DBN Pratica Metamorfica, 2018

Scarica il mio CV!

 


logo_unco A Febbraio 2017 Uncò Mag pubblica una nuova intervista in cui ho avuto la possibilità di raccontare come sia cambiata Gaia negli ultimi 3 anni e di come sia diventato cruciale il ruolo del papà nell’accompagnamento alla nascita e nel post parto. Leggi qui l’intervista!

cattolica

Nel Novembre 2016 Gaia ha ricevuto il Premio CATTOLICA per l’impegno sul territorio in ambito sociale. Guarda il video su YouTube!

dols-magazineNel Novembre 2016 Dol’s Magazine mi ha dato l’opportunità preziosa di raccontare Gaia e la mia esperienza di donna e mamma. Leggi l’intervista qui!

logo_unco  Per i due anni di Gaia… ecco il regalo di alcune mamme: un’intervista su Uncò Mag, rivista online che racconta le storie di persone che per lavoro e per passione le hanno portate a scegliere un certo stile di vita e a rivoluzionarsi. Leggi l’intervista qui!